Biden vince le primarie democratiche della Carolina del Sud con una provocazione da “perdente” nei confronti di Trump | Notizie sulle elezioni americane 2024

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha vinto comodamente le primarie democratiche della Carolina del Sud, promettendo in seguito che avrebbe fatto perdere per la seconda volta il rivale repubblicano Donald Trump nelle elezioni di novembre.

Biden sabato ha sconfitto gli altri democratici di lunga data al ballottaggio della Carolina del Sud, tra cui il deputato del Minnesota Dean Phillips e l’autrice di auto-aiuto Marianne Williamson, ottenendo una vittoria schiacciante nello stato che lo ha portato alla Casa Bianca nel 2020.

Dando il via alla sua marcia verso la nomina del partito, Biden si è assicurato un massiccio 96,4% dei voti nelle prime primarie democratiche della corsa presidenziale del 2024, hanno riferito i media statunitensi.

I democratici ora esamineranno attentamente i risultati per vedere quanto bene l’81enne presidente in carica, combattendo contro i bassi indici di approvazione, mobilitato gli elettori neri che lo ha aiutato a spingerlo alla Casa Bianca contro Trump, 77 anni, il favorito per la nomina repubblicana per sfidare Biden alle elezioni.

“Donald Trump è un perdente”

Quando sono arrivati ​​i risultati, Biden era presente a un evento elettorale in California, mentre rivolgeva la sua attenzione ai passi successivi nella sua lotta per la rielezione.

“Ora, nel 2024, il popolo della Carolina del Sud ha parlato di nuovo e non ho dubbi che ci avete messo sulla strada per vincere di nuovo la presidenza – e fare di Donald Trump un perdente – di nuovo”, ha detto Biden in una nota.

Ha esortato le persone a uscire e votare a novembre, dicendo che la posta in gioco “non potrebbe essere più alta” se Trump riuscisse a fare un sensazionale ritorno nello Studio Ovale.

“Ci sono voci estreme e pericolose all’opera nel Paese, guidate da Donald Trump”, ha detto.

Quattro anni fa, è stato il voto dei neri della Carolina del Sud alle primarie statali che ha contribuito ad innescare la campagna di Biden e, infine, a spingerlo alla Casa Bianca.

Oltre ai timori elettorali che questa volta l’elettorato a maggioranza nera della Carolina del Sud potesse non trovare energia, c’erano anche dubbi sulla sua età e preoccupazioni per gli alti prezzi al consumo e la sicurezza lungo il confine tra Stati Uniti e Messico.

Il presidente del Comitato nazionale democratico Jaime Harrison, a sinistra, si rivolge ai partecipanti a una festa di monitoraggio dei risultati dopo le primarie presidenziali democratiche della Carolina del Sud, sabato 3 febbraio 2024, in Columbia, SC Harrison afferma che la posizione n. 1 del suo stato d'origine nel calendario delle primarie del partito mostra l'impegno del presidente Joe Biden nei confronti degli interessi degli elettori neri.  (AP Photo/Meg Kinnard)
Il presidente del Comitato nazionale democratico Jaime Harrison, a sinistra, si rivolge ai partecipanti alle primarie presidenziali democratiche della Carolina del Sud (Meg Kinnard/AP)

La Carolina del Sud non sostiene un democratico come presidente alle elezioni generali dal 1976. Ma poiché i neri costituiscono più della metà dell’elettorato democratico dello stato, ha rappresentato un’importante prova dell’attrattiva di Biden con una base elettorale che tipicamente sostiene i democratici di nove anni. a uno nelle corse presidenziali.

Carrie Sheffield, analista politico senior del gruppo di difesa Independent Women’s Voice, ha affermato che la vittoria di Biden nella Carolina del Sud non gli garantisce un vantaggio nella corsa presidenziale.

“La realtà è che queste sono solo le primarie e lui è il presidente in carica, quindi nessuno avrebbe mai pensato che avrebbe perso. Ma la realtà è che il presidente Biden è il presidente meno popolare dai tempi della seconda guerra mondiale: questo è davvero scioccante”, ha detto ad Al Jazeera.

“Il suo indice di gradimento è solo del 33%. Sta perdendo anche negli stati chiave del campo di battaglia che ha vinto nel 2020 contro Donald Trump, quindi sta perdendo complessivamente nei sette stati campo di battaglia di sei punti contro Trump, e nella Carolina del Nord è a doppia cifra. Non importa chi vincerà le primarie repubblicane, che si tratti di Donald Trump o Nikki Haley, entrambi stanno battendo Biden nelle elezioni generali del 2024”.

Anche alcuni elettori della Carolina del Sud si sono mostrati tiepidi riguardo alla candidatura per la rielezione di Biden.

“A volte mi chiedo, la sua presenza è sufficiente perché non lo vedi molto, non lo senti molto”, ha detto all’agenzia di stampa Associated Press Martin Orr, un amministratore scolastico di McConnells, nella Carolina del Sud.

“È tranquillo a causa della sua età o delle sue condizioni fisiche, o cosa sta succedendo? Penso che questo sia ciò di cui molte persone sono preoccupate in questo momento”, ha aggiunto Orr.

Un’altra questione che sta dominando la campagna per la rielezione di Biden è quella interna preoccupazioni per la guerra a Gaza.

Da quasi quattro mesi Israele sta conducendo una campagna “genocida” a Gaza, uccidendo più di 27.200 persone, sfollando quasi tutta la sua popolazione e innescando una diffusa crisi alimentare e sanitaria nell’enclave assediata.

L’ultima campagna israeliana contro Gaza è iniziata dopo che i combattenti di Hamas il 7 ottobre hanno preso d’assalto le comunità del sud di Israele, uccidendo più di 1.100 persone, per lo più civili, e facendo circa 240 prigionieri, quasi la metà dei quali sono stati poi rilasciati.

Michael Fauntroy, capo del Ronald Walters Leadership and Public Policy Center presso la Howard University, ha detto che Biden lo è camminare “su una linea sottile” mentre cerca di ottenere voti ebrei mentre cerca anche di mediare per porre fine ai combattimenti all’interno di Gaza.

“Sembra che abbia lavorato molto duramente per convincere gli israeliani a rallentare e non ha pubblicamente chiesto un cessate il fuoco, ma penso che capisca che è lì che dovrà andare la politica americana”, ha detto Fauntroy ad Al Jazeera.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha vinto comodamente le primarie democratiche della Carolina del Sud, promettendo in seguito che avrebbe fatto perdere per la seconda volta il rivale repubblicano Donald Trump nelle elezioni di novembre. Biden sabato ha sconfitto gli altri democratici di lunga data al ballottaggio della Carolina del Sud, tra cui…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *