Cosa accadrebbe se il re Carlo III abdicasse?

L’abdicazione nel caso di un monarca reale britannico è stata rara. Ancora, Il recente di re Carlo III cancro diagnosi ha sollevato interrogativi sulla posizione del sovrano come capo di Stato.

La notizia arriva settimane dopo La regina Margherita II di Danimarca si dimette dal suo ruolo come monarca del paese. L’83enne ha abdicato dopo 52 anni di servizio, diventando il primo monarca danese a farlo in oltre 900 anni. Juan Carlos I di Spagna abdicò nel 2014 tra polemiche, cedendo il potere a suo figlio, re Felipe VI.

Continua a leggere per scoprire cosa sappiamo sull’abdicazione e cosa accadrebbe se Charles facesse quel passo.

Cosa succede se un monarca britannico diventa troppo malato per governare?

Secondo University College London, il Regency Act del 1937 stabilì procedure per determinare se la malattia mentale o fisica di un monarca lo avesse reso incapace. Stabilisce inoltre cosa dovrebbe accadere se un monarca viene ritenuto incapace di governare.

Il Regency Act istituisce un reggente, ovvero una persona che governa al posto di un monarca. Le funzioni reali vengono passate al successivo in linea di successione al trono. Nel caso del re Carlo III, quello sarebbe il principe William.

Regency Act, viene istituita una reggenza e le funzioni reali vengono trasferite dal sovrano al sovrano successivo in linea di successionevale a dire il principe William il principe di Galles.

Cosa succede quando un reale abdica?

Abdicare è come dimettersi dal lavoro prima della scadenza del contratto. Quando un monarca abdica, significa che ha rinunciato al proprio ufficio e al proprio potere.

Britannica definisce l’abdicazione come la “rinuncia alla carica e al potere prima della scadenza del mandato per il quale è stato assunto”.

Un monarca britannico ha mai abdicato? All’interno dell’eredità di Edoardo VIII

L’ultima volta che il mondo ha visto un monarca britannico abdicare al trono è stato nel dicembre del 1936, e gli effetti furono monumentali.

Edoardo VIII fu monarca britannico per 325 giorni prima di annunciare che si sarebbe dimesso dal suo ruolo per stare con la donna che amava, la socialite americana e divorziata Wallis Simpson.

L’abdicazione di Edoardo significò che lui e tutti i suoi futuri figli sarebbero stati esclusi dalla linea di successione reale britannica.

Significava anche che l’ufficio e il potere della monarchia britannica passavano a suo fratello minore, che sarebbe diventato re Giorgio VI.

Gli effetti domino dell’abdicazione continuarono e improvvisamente fecero sì che la figlia di George…la futura regina Elisabetta, erede presunto.

Da quanto tempo è re Carlo III?

Carlo divenne re Carlo III alla morte di sua madre, La regina Elisabetta II, l’8 settembre 2022. Ciò significa che sono trascorsi oltre 500 giorni tra la sua ascesa al trono e l’annuncio pubblico della sua diagnosi.

Carlo fu ufficialmente incoronato diversi mesi dopo la morte di sua madre, il 6 maggio 2023.

Che impatto avrebbe l’abdicazione di re Carlo sulla linea di successione?

Secondo il sito web della famiglia realedal XVII secolo, sia la discendenza che gli statuti parlamentari determinano chi sarà il prossimo monarca della Gran Bretagna e del Commonwealth.

La diagnosi di cancro appena annunciata di Charles significa che c’è una rinnovata curiosità su chi gli succederà sul trono.

Attualmente, la linea reale ha stabilito che suo figlio maggiore, il principe William, sia il primo in linea di successione e il suo nipote, George Alexander Louissecondo in fila.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su TODAY.com

L’abdicazione nel caso di un monarca reale britannico è stata rara. Ancora, Il recente di re Carlo III cancro diagnosi ha sollevato interrogativi sulla posizione del sovrano come capo di Stato. La notizia arriva settimane dopo La regina Margherita II di Danimarca si dimette dal suo ruolo come monarca del paese. L’83enne ha abdicato dopo…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *