Daniel Yule diventa il primo sciatore a vincere una gara di Coppa del Mondo dalla 30a posizione

Lo svizzero Daniel Yule ha approfittato del peggioramento delle condizioni primaverili domenica per diventare il primo sciatore a vincere una gara di Coppa del Mondo dal 30° posto dopo la manche di apertura di una gara di slalom a Chamonix, in Francia.

Yule ha commesso un grosso errore nella sua prima manche sul percorso Verte e si è qualificato solo di poco come ultimo corridore, con 1,93 secondi da recuperare sul leader Clement Noel.

Gareggiando con temperature miti su un percorso sempre più debole, Yule ha poi beneficiato della sua partenza anticipata nella seconda manche, facendo registrare i tempi più veloci in tutte e quattro le sezioni.

Rallentati dal peggioramento della rotta, la maggior parte dei corridori ha perso diversi decimi del vantaggio sulla prima manche su Yule ad ogni checkpoint e ha concluso molto indietro. Il suo compagno di squadra Loic Meillard si è avvicinato di più, staccando Yule di 0,16 secondi mentre passava dal quinto al secondo posto.

Il leader della prima manche Noel è sceso al terzo posto, a 0,18 dal comando.

“Assolutamente incredibile. Devo dire che sono stato davvero fortunato a rimanere 30esimo dopo la prima manche. Ma poi sono riuscito a sciare una seconda manche fantastica,” ha detto Yule. “Wow, wow, è semplicemente incredibile. È stata una lunga strada quaggiù ma bella.”

Nessuno sciatore, maschio o femmina, ha vinto una gara di Coppa del Mondo prima di aver terminato la manche di apertura al 30° posto, l’ultima posizione che consente ad un corridore di partire nella seconda manche.

Yule ha battuto il miglior punteggio precedente ottenuto da Lucas Braathen, che passò dal 29° posto alla vittoria in uno slalom a Wengen due anni fa.

“Avevo già fatto le valigie ed ero pronto per tornare in albergo”, ha detto Yule. “Ma poi ho avuto l’opportunità di sciare la seconda pista e ho pensato: OK, è già successo prima, fa caldo, hai una pista perfetta, forse possiamo andare a lottare per la top 10. Ma non avrei mai sognato la vincita.”

Il risultato ha negato al campione olimpico Noel la prima vittoria in più di un anno. Il francese ha 10 vittorie in carriera, ma solo una da quando ha vinto l’oro olimpico a Pechino due anni fa.

Noel era in testa anche dopo la manche di apertura di uno slalom notturno a Madonna di Campiglio, in Italia, lo scorso dicembre, ma alla fine è arrivato secondo dietro a Marco Schwarz.

Quel risultato ha portato Schwarz in testa alla classifica generale, ma l’austriaco ha subito un infortunio al ginocchio a fine stagione durante una discesa libera la settimana successiva.

Manuel Feller era quarto, dietro di 0,34. L’austriaco ha trionfato in tre dei sette slalom disputati finora in questa stagione, guidando la classifica della disciplina.

Linus Strasser, che ha vinto gli ultimi due slalom a Kitzbuehel e Schladming, ha concluso al 14° posto con un distacco di 0,60.

Tre canadesi – Justin Alkier, Asher Jordan ed Erik Read – non si sono qualificati dopo la prima manche.

Lo slalom di Chamonix, la località ai piedi del Monte Bianco che ospitò le prime Olimpiadi invernali nel 1924, è stata l’unica gara di Coppa del Mondo di sci che si è svolta questo fine settimana.

Due discese maschili a Chamonix e le gare di velocità femminile a Garmisch-Partenkirchen, in Germania, sono state tutte cancellate a causa delle cattive condizioni di neve.

Lo svizzero Daniel Yule ha approfittato del peggioramento delle condizioni primaverili domenica per diventare il primo sciatore a vincere una gara di Coppa del Mondo dal 30° posto dopo la manche di apertura di una gara di slalom a Chamonix, in Francia. Yule ha commesso un grosso errore nella sua prima manche sul percorso Verte…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *