Gli Affari Globali sono a conoscenza delle segnalazioni di canadesi scomparsi nella Striscia di Gaza

Ottawa afferma di essere a conoscenza delle notizie secondo cui un altro cittadino canadese è scomparso nella Striscia di Gaza.

Global Affairs Canada afferma che sta fornendo assistenza consolare alla famiglia ma non può condividere di più per motivi di privacy.

L’Associated Press riferisce che le forze israeliane hanno arrestato due giovani fratelli americani adulti e il loro padre canadese a Gaza in un raid notturno.

I parenti degli uomini affermano che sono stati portati via da casa.

Un funzionario dell’ambasciata americana a Gerusalemme raggiunto telefonicamente da Washington ha detto che i funzionari americani erano a conoscenza della situazione e stavano contattando le autorità israeliane.

Il funzionario dell’ambasciata non ha fornito dettagli e ha terminato la chiamata senza fornire il suo nome, mentre il ministero degli Esteri e l’esercito israeliano non hanno rilasciato commenti immediati.

Borak Alagha, 18 anni, e Hashem Alagha, 20, due fratelli nati nell’area di Chicago, sono tra i meno di 50 cittadini americani che stanno ancora cercando di lasciare Gaza isolata mentre la guerra Israele-Hamas entra nel suo quinto mese.

Il cugino Yasmeen Elagha, studente di giurisprudenza alla Northwestern University, ha detto che le forze israeliane sono entrate nella casa della famiglia nella comunità di al-Muwasi, vicino alla città meridionale di Khan Younis, giovedì intorno alle 5 del mattino, ora di Gaza.

I soldati hanno legato e bendato le donne e i bambini della famiglia e li hanno messi fuori casa, ha detto il cugino.

I due fratelli americani, il padre cittadino canadese, uno zio mentalmente disabile e altri due parenti maschi adulti sono stati portati via dagli israeliani e risultano dispersi, ha detto Elagha.

Un gruppo di persone che indossano suti si siedono a un tavolo ricoperto di bottiglie d’acqua.  Sullo sfondo sono appese le bandiere americana e israeliana.
Il Segretario di Stato americano Antony Blinken, secondo a sinistra, incontra l’ex capo delle Forze di Difesa Israeliane (IDF) Gadi Eisenkot, a destra, e l’ex Ministro della Difesa israeliano Benny Gantz a Tel Aviv, Israele, giovedì 8 febbraio 2024. (Mark Schiefelbein/Associated Press)

Sono stati portati via anche uomini di una famiglia vicina. Lo stesso vale per altri parenti maschi adulti di un’altra famiglia di Alagha, per un totale di circa 20 detenuti, ha detto il cugino americano.

Anche un account sui social media di una famiglia da Gaza ha descritto le detenzioni.

I portavoce del Dipartimento di Stato americano a Washington non hanno rilasciato commenti immediati sulla presunta detenzione dei fratelli americani.

I fratelli sarebbero tra i tre cittadini americani presi in custodia dalle forze israeliane questa settimana, nello stesso periodo in cui il Segretario di Stato Antony Blinken ha visitato la regione per cercare di mediare un accordo di cessate il fuoco e rilascio degli ostaggi con l’alleato Israele e i leader arabi regionali.

Ottawa afferma di essere a conoscenza delle notizie secondo cui un altro cittadino canadese è scomparso nella Striscia di Gaza. Global Affairs Canada afferma che sta fornendo assistenza consolare alla famiglia ma non può condividere di più per motivi di privacy. L’Associated Press riferisce che le forze israeliane hanno arrestato due giovani fratelli americani adulti…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *