Gli attacchi russi colpiscono le città ucraine in un momento di tensione per Kiev

Mercoledì mattina i missili sono entrati a Kiev in un attacco russo che ha ucciso almeno tre persone, secondo i funzionari locali, ha svegliato i residenti con allarmi aerei ed esplosioni e ha acceso un incendio che ha inviato pennacchi di fumo sulla capitale ucraina.

Lo sbarramento, che ha diretto missili e droni contro le città di tutto il paese, ha coinciso con un momento di maggiore incertezza per l’Ucraina. Le forze russe stanno lanciando assalti nelle città e nei villaggi lungo il fronte, gli aiuti americani sono in dubbio e il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj si sta preparando per quello che ha lasciato intendere sarà un grande cambiamento nel suo governo e nella leadership dell’esercito.

Il signor Zelenskyj lo è considerando la possibilità di sostituire il generale Valery Zaluzhny, massimo comandante militare del Paese, ma non ha annunciato alcuna decisione in merito. Il generale Zaluzhny rimane al suo posto e mercoledì mattina ha dichiarato che le squadre di difesa aerea ucraine hanno distrutto 44 dei 64 missili da crociera, missili balistici e droni lanciati dalla Russia durante l’assalto.

Dalla fine dello scorso anno, la Russia ha intensificato i suoi bombardamenti aerei su larga scala nel tentativo di sfruttare le scarse scorte di munizioni critiche per la difesa aerea occidentale e infliggere il massimo danno.

“L’Ucraina ha bisogno di aiuto”, ha detto in una nota Andriy Yermak, capo dell’ufficio del presidente ucraino. “Solo gli sforzi congiunti delle democrazie fermeranno il criminale Putin”.

La portata dell’ultimo attacco era ancora chiara mercoledì mattina, ma due persone sono state uccise nella capitale e almeno altre 13 sono rimaste ferite, secondo le autorità cittadine.

Quando l’aeronautica ucraina ha avvertito che i missili stavano fluendo verso Kiev lungo il fiume Dnipro intorno alle 7 del mattino, missili intercettori hanno solcato i cieli per affrontare la minaccia. Le esplosioni hanno echeggiato nei cieli e un edificio residenziale ha preso fuoco durante l’attacco, inviando pennacchi di fumo nero sulla città di oltre tre milioni di abitanti durante l’ora di punta mattutina.

I residenti di un quartiere hanno perso temporaneamente la corrente dopo che i detriti hanno colpito un cavo ad alta tensione, ha detto in una nota il fornitore di energia locale, DTEK.

Nella città portuale meridionale di Mykolaiv, attacchi aerei hanno danneggiato più di 20 edifici residenziali, hanno detto i funzionari della città, e hanno ucciso almeno una persona.

Attacchi missilistici sono stati segnalati anche nella regione di Kharkiv, nel nord-est dell’Ucraina, a Cherkasy nel centro del paese e nella regione di Lviv vicino al confine con la Polonia.

Mercoledì mattina i missili sono entrati a Kiev in un attacco russo che ha ucciso almeno tre persone, secondo i funzionari locali, ha svegliato i residenti con allarmi aerei ed esplosioni e ha acceso un incendio che ha inviato pennacchi di fumo sulla capitale ucraina. Lo sbarramento, che ha diretto missili e droni contro le…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *