Gli incendi in Cile uccidono almeno 112 persone, mentre Boric avverte che il bilancio delle vittime aumenterà | Notizie sulla fauna selvatica

Il presidente Gabriel Boric afferma che il suo paese sta affrontando una “tragedia di grandissima portata”.

Il bilancio delle vittime di violenti incendi in Cile Il bilancio è salito ad almeno 112 persone, con altre centinaia di dispersi, hanno detto le autorità.

Il presidente Gabriel Boric domenica ha avvertito che le vittime aumenteranno “in modo significativo” poiché gli incendi boschivi continuano a divampare nella regione centrale di Valparaiso.

“È il Cile nel suo insieme che soffre e piange i nostri morti”, ha detto Boric in un discorso televisivo. “Siamo di fronte ad una tragedia di grandissima portata”.

Le autorità hanno riferito che 200 persone sarebbero scomparse dentro e intorno alla città di Viña del Mar, una famosa località balneare dove hanno imperversato alcuni degli incendi più intensi.

Diversi quartieri alla periferia orientale della città, nota per il suo festival musicale internazionale annuale, sono stati distrutti dalle fiamme, lasciando i residenti a frugare tra i resti delle loro case bruciate.

Boric venerdì ha dichiarato lo stato di emergenza promettendo di sostenere le persone che cercano di riprendersi dal disastro.

“Siamo insieme, tutti noi, a combattere l’emergenza”, ha detto. “La priorità è salvare vite umane”.

Secondo il servizio nazionale per le catastrofi SENAPRED, quasi 26.000 ettari (64.000 acri) di terra sono stati bruciati nelle regioni centrali e meridionali del paese latinoamericano domenica.

Secondo le autorità, per combattere gli incendi sono stati impiegati circa 1.400 vigili del fuoco e 1.300 militari, oltre a 31 elicotteri e aerei antincendio.

Gli incendi non sono rari in Cile durante i mesi estivi e lo scorso anno circa 27 persone sono morte in un’ondata di incendi nella regione centro-meridionale del paese.

Gli incendi di questa stagione, tuttavia, sono stati molto più letali di quelli passati, compresi gli incendi del 2017 che hanno ucciso almeno 11 persone e sono stati ampiamente descritti come i peggiori nella storia del Paese.

Durante il suo discorso domenicale, Papa Francesco, originario della vicina Argentina, ha invitato a pregare per i “morti e i feriti nei devastanti incendi in Cile”.

Gli incendi hanno fatto seguito a temperature record, bassa umidità e velocità del vento elevate nel Cile centrale, guidati dall’andamento meteorologico di El Niño.

Gli scienziati hanno avvertito che i disastri naturali come gli incendi probabilmente diventeranno più comuni a causa del riscaldamento delle temperature causato dai cambiamenti climatici.

Il presidente Gabriel Boric afferma che il suo paese sta affrontando una “tragedia di grandissima portata”. Il bilancio delle vittime di violenti incendi in Cile Il bilancio è salito ad almeno 112 persone, con altre centinaia di dispersi, hanno detto le autorità. Il presidente Gabriel Boric domenica ha avvertito che le vittime aumenteranno “in modo…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *