La causa afferma che l’ospedale del Tennessee non avrebbe dovuto dimettere una donna morta, la polizia avrebbe dovuto aiutarla

KNOXVILLE, Tennessee (AP) – Una causa federale afferma a donna morta lo scorso febbraio non avrebbe dovuto essere dimessa da un ospedale del Tennessee, costretta a partire nonostante le sue richieste di ulteriore aiuto e senza assistenza da parte delle guardie di sicurezza e della polizia durante un’emergenza medica.

Giovedì il figlio della 60enne Lisa Edwards ha citato in giudizio la città di Knoxville, una società di sicurezza, singoli funzionari e guardie di sicurezza, il Fort Sanders Regional Medical Center, la sua società madre e un gruppo di medici.

La morte ha suscitato indignazione pubblica dopo il Il dipartimento di polizia di Knoxville ha diffuso un video all’inizio dello scorso anno mostrava agenti che accusavano Edwards di fingere problemi di mobilità e respirazione e di ignorare le sue ripetute richieste di aiuto.

Edwards ha utilizzato una sedia a rotelle a causa di una disabilità dovuta a un precedente ictus, afferma la causa.

Gli agenti di sicurezza dell’ospedale chiamarono la polizia il 5 febbraio 2023, dicendo che Edwards era stata valutata e dimessa, ma si rifiutava di andarsene. Parecchi sono stati indagati gli agenti di polizia. La causa intentata a Knoxville nomina tre agenti che sono stati poi sanzionati dal dipartimento di polizia della città, secondo l’accusa. Knoxville Notizie Sentinella.

Il capo della polizia Paul Noel ha precedentemente affermato di essere “imbarazzato e turbato” da ciò che ha visto nel video dell’interazione e ha aggiunto che Edwards “meritava di meglio da noi”.

L’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Knox ha rifiutato di sporgere denuncia penale contro gli agenti dopo che un’autopsia ha stabilito che Edwards è morto di ictus e che “in nessun momento l’interazione con le forze dell’ordine ha causato o contribuito alla morte della signora Edwards”.

Inoltre, l’ospedale ha affermato di aver condotto un’indagine interna approfondita sulle cure di Edwards e ha scoperto che le sue “cure mediche e dimissioni dall’ospedale erano clinicamente appropriati.”

L’ospedale ha affermato che sono state apportate modifiche alle procedure di sicurezza. Diversi agenti di sicurezza che lavoravano presso la struttura quando Edwards è stato rimosso non lavorano più lì, e l’ospedale e la sua società madre, Covenant Health, hanno annunciato l’intenzione di aggiungere formazione sull’empatia per le guardie di sicurezza.

Edwards è stato “trascinato dalle guardie di sicurezza dell’ospedale nel freddo gelido indossando solo camici di carta, posto sotto arresto fisico e rimosso con la forza dagli agenti di polizia dalla proprietà dell’ospedale”, secondo l’accusa, che afferma che c’erano 29 gradi Fahrenheit (meno 1,7 gradi Celsius). ) al momento.

Un video diffuso dalla polizia mostrava gli agenti che lottavano per circa 25 minuti per trasportare Edwards in un furgone della polizia e infine in un’auto di pattuglia. Edwards chiede ripetutamente aiuto. Ma viene respinta dagli agenti e dalle guardie di sicurezza dell’ospedale che sono frustrate dalla sua incapacità di salire sul furgone e le dicono che sta fingendo la sua incapacità.

Dopo essere stata messa in un’auto della polizia, il video mostra Edwards che cerca di rialzarsi ripetutamente, ma alla fine crolla fuori dalla vista. Diversi minuti dopo, uno degli agenti effettua un blocco del traffico su un altro veicolo mentre Edwards rimane sul sedile posteriore.

Quando apre la porta posteriore, Edwards non risponde. Chiama la centrale per un’ambulanza, dicendo loro: “Non so se sta fingendo o cosa, ma non mi risponde”.

Edwards è stato dichiarato morto al Centro medico regionale di Fort Sanders il giorno successivo.

“Si trattava di una condizione medica di emergenza iniziata e peggiorata nella proprietà dell’ospedale e che era inequivocabilmente prevenibile e curabile”, afferma la causa.

La causa in 18 capi di imputazione denuncia violazioni del Federal Emergency Medical Treatment and Labor Act, del quarto e del 14esimo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti, dell’Americans with Disabilities Act e del Rehabilitation Act. Si sostiene una cospirazione per violare i diritti civili federali e violazioni delle leggi statali, inclusa una richiesta di omicidio ingiusto.

Un portavoce di Covenant Health ha rifiutato di commentare la causa. Anche un portavoce della città di Knoxville ha rifiutato di commentare.

(tagToTranslate)Lisa Edwards

KNOXVILLE, Tennessee (AP) – Una causa federale afferma a donna morta lo scorso febbraio non avrebbe dovuto essere dimessa da un ospedale del Tennessee, costretta a partire nonostante le sue richieste di ulteriore aiuto e senza assistenza da parte delle guardie di sicurezza e della polizia durante un’emergenza medica. Giovedì il figlio della 60enne Lisa…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *