La portaerei di punta del Regno Unito subisce una nuova sventura e non guiderà un’importante esercitazione NATO

  • L’ammiraglia della flotta della Royal Navy britannica ha dovuto ritirarsi all’ultimo minuto da un’importante esercitazione della NATO.

  • L’HMS Queen Elizabeth aveva problemi con l’albero dell’elica di tribordo.

  • Nel 2019, la HMS Queen Elizabeth è rimasta senza propulsione per giorni e si è allagata.

La HMS Queen Elizabeth, l’ammiraglia della Royal Navy, ha dovuto rinunciare al suo ruolo di leader il più grande NATO esercitarsi all’ultimo minuto dopo la Guerra Freddariferisce la Royal Navy.

I controlli di routine prima della partenza hanno individuato un problema con un accoppiamento sull’albero dell’elica di tribordo della nave da guerra da 65.000 tonnellate, che ne impediva la navigazione domenica.

La nave da guerra avrebbe dovuto partecipare a un’imminente esercitazione NATO, ma ha dovuto essere sostituita da un’altra portaerei britannica, la HMS Prince of Wales.

Nonostante la sua posizione di nave ammiraglia della flotta della Royal Navy britannica, la HMS Queen Elizabeth ha subito una serie di incidenti imbarazzanti da quando è stata commissionata nel 2017.

Nel 2019, a un problema meccanico ha lasciato la nave da guerra “senza propulsione” per giorni prima dell’alluvione, ha riferito il quotidiano di Portsmouth The News.

La nave dovette ancorare al largo del Britannia Royal Naval College per 24 ore per essere sottoposta a riparazioni, secondo The News.

Nel 2021, uno dei caccia F-35B della portaerei si è schiantato nel Mediterraneo.

La nave da guerra, capace di trasportare 60 aerei, è il più grande mai costruito nel Regno Unito e costa 3,1 miliardi di sterline o 3,9 miliardi di dollari.

L’HMS Queen Elizabeth sarebbe dovuta salpare oggi dalla base navale di Portsmouth e fungere da fulcro marittimo dello “Steadfast Defender”, il “la più grande esercitazione militare svoltasi in Europa dai tempi della Guerra Fredda,” secondo il Comando per lo sviluppo della guerra strategica della NATO.

L’HMS Queen Elizabeth doveva farlo guidare un gruppo d’attacco di otto navi nell’esercitazionecomprese navi statunitensi, spagnole e danesi, in Acque norvegesi e Alto Nord, Lo riporta lo UK Defense Journal.

L’esercizio elaborato sarà caratterizzato 20.000 militari britannici schierato in tutta la Scandinavia e il Nord Europa, secondo la Royal Navy.

Il contingente britannico fa parte di 90.000 soldati provenienti da tutti i 31 alleati della NATO che partecipano.

Il sostituto dell’HMS Queen Elizabeth, Anche l’HMS Prince of Wales ha sofferto di problemi tecnici con l’albero dell’elica di tribordo nel 2022, il che ha dato luogo a ulteriori controlli sull’ammiraglia.

Un tempo il Regno Unito era la più grande potenza navale del mondo

Fregata della Marina britannica HMS WestminsterFregata della Marina britannica HMS Westminster

La fregata della Marina britannica HMS Westminster a Riga, in Lettonia, nel maggio 2019. REUTERS/Ints Kalnins

La cancellazione forzata all’ultimo minuto del tour della HMS Queen Elizabeth a causa di un malfunzionamento segue un altro incidente che ha coinvolto le navi della Royal Navy.

A gennaio, due navi da guerra del Regno Unito contribuiscono alla sicurezza marittima del Golfo si è scontrato in un porto del Bahrein.

L’HMS Chiddingfold e l’HMS Bangor entrarono in collisione durante l’attracco.

Riprese video dell’ultimo errore marittimo sembrava mostrare l’HMS Chiddingfold che faceva retromarcia nell’HMS Bangor.

Un tempo il Regno Unito era la più grande potenza navale del mondo ma nel 2024 la Royal Navy è l’ombra di se stessa.

Funzionari e analisti affermano che la Marina è afflitta da una flotta rimpicciolita e invecchiata, da una crescente carenza di personale e da un crescente logoramento poiché i servizi sono messi a dura prova, riferisce il Financial Times.

In mezzo ai crescenti problemi di personale, la Marina ha abbassato i requisiti di ingresso per le reclute per cercare di rafforzare il proprio personale. Reclute non è più necessario essersi diplomati al liceo o ottenuto un GED.

“C’è un dissonanza tra le ambizioni militari del Regno Unito e le sue capacità“, ha detto Sir Richard Barrons, ex capo delle forze armate britanniche, al Financial Times. “Il rischio è che veniamo trascinati in un conflitto e non possiamo sostenere la nostra presenza, e questo mette in luce una debolezza strategica.”

Il Comitato per la Difesa della Camera dei Comuni ha chiamato il L’esercito britannico “costantemente sovraccaricato” e sotto “pressione incessante”, riferisce l’Independent.

Leggi l’articolo originale su Business Insider

(tagToTranslate)HMS Queen Elizabeth

L’ammiraglia della flotta della Royal Navy britannica ha dovuto ritirarsi all’ultimo minuto da un’importante esercitazione della NATO. L’HMS Queen Elizabeth aveva problemi con l’albero dell’elica di tribordo. Nel 2019, la HMS Queen Elizabeth è rimasta senza propulsione per giorni e si è allagata. La HMS Queen Elizabeth, l’ammiraglia della Royal Navy, ha dovuto rinunciare al…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *