L’astronauta canadese svela la toppa progettata dagli indigeni che indosserà nella prossima missione sulla Luna

I bambini riuniti presso la First Nations University of Canada a Regina giovedì hanno guardato con stupore mentre l’astronauta Jeremy Hansen ha svelato la toppa, disegnata da un artista indigeno, che indosserà come primo canadese a volare sulla luna.

Hansen, originario di Londra, Ontario, è uno dei quattro membri dell’equipaggio che viaggeranno intorno alla luna durante la missione Artemis ll, il cui imbarco è previsto per settembre 2025.

All’evento di giovedì ha parlato di come il tempo trascorso con gli anziani indigeni abbia plasmato le sue convinzioni e prospettive.

“Penso che la conoscenza indigena abbia consolidato le cose che mi sono state insegnate dai miei genitori”, ha detto Hansen. “Una delle cose che amo è che c’è una sovrapposizione e una comprensione del valore degli esseri umani, e tutti abbiamo lo stesso valore.”

La toppa ha la forma di un esagono.  L'interno della toppa raffigura lo spazio, la terra, la luna su cui è raffigurato un volto di donna.  Ci sono anche immagini dei sette insegnamenti sacri: un bufalo, un'aquila, un orso, un bigfoot, un castoro, un lupo e una tartaruga.
Un’immagine che mostra la toppa che Jeremy Hansen indosserà nella prossima missione Artemis II intorno alla luna. La toppa è stata disegnata dall’artista Anishinaabe Henry Guimon. (Kirk Fraser/CBC)

La toppa è stata progettata per Hansen dall’artista Anishinaabe Henry Guimon del Turtle Lodge, un centro educativo indigeno nella Sagkeeng First Nation in Manitoba, dove Hansen ha trascorso del tempo.

I simboli sul distintivo rappresentano sette leggi sacre, tra cui un bufalo per il rispetto, un’aquila per l’amore, un orso per il coraggio, un bigfoot per l’onestà, un castoro per la saggezza, un lupo per l’umiltà e una tartaruga per rappresentare la verità.

“Vedi le sette leggi sacre, che sono in realtà istruzioni per noi, che ci ricordano come aspirare a essere umani, come camminare su questo pianeta”, ha detto Hansen. “Poiché rappresento i canadesi che intraprendono questa missione, questo è per me un importante promemoria di come vorrei camminare e dell’esempio che vorrei sforzarmi di rappresentare”.

Due uomini indigeni di Turtle Lodge stanno accanto all'astronauta Jeremy Hansen, che tiene in mano un microfono.
Jeremy Hansen parla all’evento di inaugurazione accanto al leader del Turtle Lodge Dave Courchene, al centro, e all’artista delle toppe Henry Guimond. (Kirk Fraser/CBC)

Dave Coucherne, leader di Turtle Lodge, era presente giovedì per la presentazione della toppa.

“Quando (gli anziani) parlano dei loro insegnamenti, dei loro doni alla nostra gente, (loro) ci insegnano a mostrarci come comportarci e come comportarci sul pianeta”, ha detto Courchene.

“Ognuno di questi insegnamenti è rappresentato da un animale. Lo scopo è che possano mantenerci in contatto con la terra. Le persone che pensano agli animali e vedono come si comportano e agiscono, questo è il modo in cui impariamo.”

Hansen è stato in tournée in Canada per spargere la voce sulla missione Artemis II, che sarà la prima missione con equipaggio sulla Luna dopo la missione Apollo del 1972.

Gli astronauti canadesi si preparano per la missione Artemis II intorno alla Luna

Jeremy Hansen è destinato a diventare il primo astronauta canadese a imbarcarsi in una missione attorno alla Luna, quando Artemis II decollerà nel 2025. L’Agenzia spaziale canadese ha offerto uno sguardo dietro le quinte su come gli equipaggi si stanno preparando fisicamente e mentalmente per questo monumentale volo. viaggio.

Secondo l’Agenzia spaziale canadese, il programma Artemis è “una campagna multi-missione destinata a creare una presenza lunare duratura e aprire la strada all’esplorazione umana di Marte”. Si prevede che la spedizione Artemis II attorno alla Luna durerà 10 giorni ed è progettata per testare attrezzature e processi di sicurezza per i futuri team che alla fine atterreranno sulla Luna e rimarranno nello spazio per un periodo di tempo più lungo.

“È un approccio trampolino di lancio”, ha detto Hansen. “Prima di impegnarci in una missione di un mese con questa capsula bloccata nell’orbita lunare, vogliamo testarla su un profilo più sicuro.”

Hansen sarà in missione in rappresentanza dell’Agenzia spaziale canadese (CSA), insieme ad altri tre astronauti della National Aeronautics and Space Administration (NASA). I suoi compagni di equipaggio sono già volati sulla Stazione Spaziale Internazionale. Questa sarà la prima volta di Hansen nello spazio.

“Le missioni Artemis sono esempi davvero meravigliosi di nazioni di tutto il mondo che si uniscono per affrontare problemi davvero enormi”, ha affermato Hansen.

“Andare sulla Luna non è diventato più facile dagli anni ’60. E questa volta lo facciamo come una partnership internazionale.”

Hansen ha detto che un altro elemento degli insegnamenti di Turtle Lodge che lo ha colpito è stato il legame degli indigeni con la terra e l’armonia che deriva dal prendersi cura del nostro pianeta.

Dobbiamo capire come camminare con più leggerezza su questo pianeta. Penso che sia un bellissimo regalo da offrire.-Jeremy Hansen

La NASA sta facendo molte ricerche sul clima utilizzando decenni di dati spaziali per vedere come è cambiato il nostro pianeta, ha detto Hansen.

“(Gli indigeni) erano pazienti e alla fine (sapevano) che i loro doni sarebbero stati necessari e rispettati. E quel momento sembra davvero adesso, dove dobbiamo invertire ciò che stiamo facendo alla Madre Terra”, ha detto Hansen.

“Dobbiamo capire come procedere con più leggerezza su questo pianeta. Penso che sia un bellissimo regalo da offrire.”

Tre bambini stanno alla sinistra di Hansen, mentre lui si inginocchia per salutarli.
Jermey Hansen saluta i bambini all’evento di giovedì. (Kirk Fraser/CBC)

Hansen si è preso del tempo per rispondere alle domande dei bambini presenti nel pubblico. Avendo ricevuto l’addestramento di volo militare a Moose Jaw, Hansen ha detto che vuole ispirare i bambini del Saskatchewan a seguire i loro sogni.

“Ho visto la foto di un essere umano in piedi sulla Luna e ha cambiato il mio percorso, fissando l’obiettivo di diventare un esploratore spaziale e condividendolo con altre persone”, ha detto Hansen.

“Ora ripenso a come le persone mi hanno aiutato a raggiungere i miei obiettivi, quindi sono ben consapevole che semplicemente trascorrendo del tempo con le persone e condividendolo, potrebbero avere un impatto sulle loro vite e questo è molto significativo per me.”

I bambini riuniti presso la First Nations University of Canada a Regina giovedì hanno guardato con stupore mentre l’astronauta Jeremy Hansen ha svelato la toppa, disegnata da un artista indigeno, che indosserà come primo canadese a volare sulla luna. Hansen, originario di Londra, Ontario, è uno dei quattro membri dell’equipaggio che viaggeranno intorno alla luna…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *