L’ex primo ministro pakistano Imran Khan e la moglie incarcerati per 7 anni per matrimonio illegale

Di Gibran Naiyyar Peshimam e Ariba Shahid

ISLAMABAD (Reuters) -Ex primo ministro pakistano Imran Khan e sua moglie Bushra Khan sono stati condannati a sette anni di carcere e multati sabato da un tribunale che ha stabilito che il loro matrimonio del 2018 violava la legge, ha detto il suo partito.

Si è trattato della terza sentenza contro Khan questa settimana e precede le elezioni nazionali di giovedì per le quali gli sarà vietato di partecipare.

Khan, 71 anni, è stato condannato nei giorni scorsi a 10 anni per aver divulgato segreti di Stato e a 14 anni insieme alla moglie per aver venduto illegalmente doni statali. I suoi rappresentanti dicono che lancerà ricorsi in tutti e tre i casi.

Non è stato immediatamente chiaro se le sue varie sentenze sarebbero state pronunciate contemporaneamente.

Khan è in prigione nella città di guarnigione di Rawalpindi, mentre sua moglie sconterà la pena nella loro villa in collina nella vicina Islamabad. Per lui è già prevista l’interdizione di 10 anni dai pubblici uffici.

“Dopo ore di udienze affrettate in tribunale, senza interrogatori incrociati di testimoni e senza giusto processo – una presa in giro della legge”, ha detto in una nota il partito di Khan, Pakistan Tehreek-e-Insaf (PTI).

“Con il modo in cui verranno condotti questi processi, ci sarà un enorme punto interrogativo sulle elezioni dell’8 febbraio. Questo è un banco di prova per l’alta magistratura pakistana”.

I due coniugi sono stati multati ciascuno di 500.000 rupie (1.800 dollari), ha riferito ARY News.

Bushra è stata accusata di non aver completato il periodo di attesa imposto dall’Islam, chiamato “Iddat”, dopo aver divorziato dal precedente marito e aver sposato Khan.

I Khan hanno firmato il loro contratto di matrimonio, o “Nikkah”, nel gennaio 2018 in una cerimonia segreta, sette mesi prima che l’ex superstar del cricket diventasse primo ministro per la prima volta.

C’era controversia sul fatto che si fossero sposati prima della fine del periodo. Dopo le prime smentite del matrimonio, PTI lo ha confermato settimane dopo.

Entrambi i Khan hanno negato ogni addebito.

“Posso dire di essere un testimone al Nikkah e che si tratta categoricamente dell’ennesimo caso falso”, ha detto a Reuters il consigliere per i media di Khan, Zulfi Bukhari. “Dai testimoni alle prove al procedimento.”

DENUNCIA PENALE

L’ex marito di Bushra, Khawar Maneka, con il quale lei è stata sposata per circa 30 anni, ha sporto denuncia penale contro i Khan, ha riferito una persona a conoscenza diretta della questione.

Khan ha spesso definito Bushra il suo leader spirituale. È nota per la sua devozione al sufismo, una forma mistica dell’Islam.

Nata Bushra Riaz Watto, ha cambiato il suo nome in Khan dopo il matrimonio. Suo marito e i suoi seguaci la chiamano comunemente Bushra Bibi o Bushra Begum, titoli che denotano rispetto in urdu.

Non è chiaro quando o come Khan abbia incontrato Bushra, ma l’ex aiutante Aun Chaudhry ha detto che Khan è rimasto colpito dalla sua spiritualità.

Khan, che aveva acquisito l’immagine di un playboy negli anni ’90 quando la sua carriera nel cricket decollava, ha detto di essere molto interessato al sufismo.

I due precedenti matrimoni di Khan – con Jemima Goldsmith, figlia del magnate James Goldsmith, e il giornalista televisivo Reham Nayyar Khan – si sono conclusi con un divorzio.

Khan ha combattuto dozzine di casi da quando è stato estromesso dal potere con un voto di sfiducia parlamentare nel 2022. Dice che la sua rimozione è stata sostenuta dai potenti militari con cui ha litigato mentre era in carica.

Lui e il suo partito affermano di essere stati sottoposti a una repressione appoggiata dai militari, compresi gli arresti di centinaia di sostenitori, membri del partito e aiutanti chiave.

L’esercito, che per decenni ha esercitato il controllo sulla politica del Pakistan, nega queste affermazioni.

La NAB, l’agenzia anti-corruzione che ha messo sotto processo Khan, ha più volte indagato, processato e incarcerato tutti i primi ministri in servizio dal 2008, incluso Nawaz Sharif, il cui partito è considerato il favorito nelle elezioni della prossima settimana.

(Segnalazione di Ariba Shahid e Gibran Peshimam; Montaggio di William Mallard e Giles Elgood)

Di Gibran Naiyyar Peshimam e Ariba Shahid ISLAMABAD (Reuters) -Ex primo ministro pakistano Imran Khan e sua moglie Bushra Khan sono stati condannati a sette anni di carcere e multati sabato da un tribunale che ha stabilito che il loro matrimonio del 2018 violava la legge, ha detto il suo partito. Si è trattato della…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *