L’NDP minaccia tattiche di stallo e fine dell’accordo con i liberali sulla lentezza dei colloqui sul settore farmaceutico

L’NDP federale ha avvertito il personale di Parliament Hill di prepararsi alla possibile interruzione improvvisa dell’accordo di fornitura e fiducia del partito con i liberali – un accordo di cooperazione bipartisan che potrebbe ritardare le elezioni anticipate.

Una fonte senior dell’NDP che non era autorizzata a parlare pubblicamente ha detto a CBC News che il partito ha tenuto una riunione martedì per dire allo staff che, con i negoziati con i liberali di Trudeau sul settore farmaceutico che si trascinano, l’accordo potrebbe essere destinato a una morte prematura.

La fonte ha anche detto che il partito sta cercando di aumentare la pressione sul governo negando il sostegno alle misure che accelerano il dibattito sulla legislazione alla Camera dei Comuni, come l’assegnazione del tempo e le sedute serali. L’assegnazione del tempo consente al governo di fissare limiti sulla durata del dibattito prima che venga indetta una votazione.

Una fonte ha detto a Radio-Canada che il partito potrebbe rallentare l’adozione di un atto legislativo chiave del governo che attua la dichiarazione economica autunnale. Potrebbe anche negare l’aiuto ai parlamentari liberali nelle commissioni a fronte delle manovre politiche di altri partiti.

“Siamo stanchi di fare confusione”, ha detto in francese una fonte senior dell’NDP.

“I liberali hanno promesso (pharmacare), hanno firmato l’accordo, ora devono consegnare la merce”, ha detto un’altra fonte del partito.

La fonte ha affermato che le conversazioni con il governo sul settore farmaceutico sono state produttive ma impegnative perché i liberali devono ancora offrire impegni concreti. Una fonte ha detto a Radio-Canada che l’NDP non riceve una controproposta sul settore farmaceutico da parte del governo da dicembre.

Secondo la formulazione dell’accordo di fornitura e fiducia – che vede i Nuovi Democratici sostenere il governo nei voti chiave, evitando elezioni anticipate in un parlamento di minoranza – l’NDP ha chiesto l’approvazione di un Canada Pharmacare Act entro la fine del 2023. dicembre, le due parti hanno concordato di prorogare la scadenza al 1° marzo.

“Abbiamo bisogno di una versione finale del disegno di legge pronta per il 1° marzo”, ha detto in francese un’altra fonte dell’NDP a Radio-Canada.

GUARDA: Singh mette in guardia dalle conseguenze se i liberali non mantengono l’impegno nel settore farmaceutico

Jagmeet Singh avverte delle ripercussioni se i liberali non dovessero rispettare un’altra scadenza per la cura del settore farmaceutico

Il leader dell’NDP Jagmeet Singh afferma che ci saranno conseguenze per i liberali se non rispettano la nuova scadenza per presentare la legislazione farmaceutica il 1° marzo.

Il leader dell’NDP Jagmeet Singh ha intensificato la pressione sul primo ministro Justin Trudeau nelle sue recenti dichiarazioni.

“Se l’accordo viene infranto, tutte le condizioni dell’accordo saranno di conseguenza infrante”, ha detto Singh il 5 febbraio.

Singh ha incontrato Trudeau lunedì. I due si incontrano occasionalmente per discutere i termini dell’accordo di fornitura e fiducia.

Ostacoli

Le trattative farmaceutiche sembrano diventare sempre più complesse man mano che proseguono. I Nuovi Democratici insistono su un piano antidroga che sia interamente pubblico e universale. Chiedono anche una copertura anticipata di alcuni farmaci chiave prima che venga messo in atto il piano farmaceutico completo, una condizione che non faceva parte del loro accordo originale con i liberali.

“È chiaro che non siamo sempre sulla stessa lunghezza d’onda”, ha detto in francese a Radio Canada una fonte liberale che conosce lo stato dei negoziati. “Ma siamo disposti ad avere conversazioni difficili.”

Nel 2019, un consiglio consultivo federale guidato dall’ex ministro della sanità dell’Ontario Eric Hoskins ha esortato il Canada a implementare un’assistenza farmaceutica pubblica universale e a pagamento unico.

Un uomo in giacca e cravatta passa davanti a una fila di bandiere canadesi.
Un consiglio consultivo farmaceutico presieduto dal dottor Eric Hoskins ha affermato che un piano potrebbe costare al governo federale 3,5 miliardi di dollari all’anno se iniziasse a coprire i farmaci essenziali. (Sean Kilpatrick/Stampa canadese)

Il suo rapporto stima che un programma del genere costerebbe al governo federale 3,5 miliardi di dollari all’anno se iniziasse coprendo i farmaci essenziali.

“Si tratta di una grande differenza in termini di denaro”, ha detto la fonte liberale, che ha suggerito che l’ufficio del ministro delle Finanze Chrystia Freeland sta esercitando una certa pressione per limitare le nuove spese nel bilancio di primavera.

“Abbiamo un equilibrio da gestire. Il costo di questa misura sarebbe molto significativo.”

Nonostante il tono più conflittuale proveniente ultimamente dai Nuovi Democratici, la fonte liberale ha affermato che i colloqui dietro le quinte sono stati “frequenti e cordiali”.

Tensioni nel caucus dell’NDP

Se Singh ora sente il bisogno di aumentare la pressione su Trudeau, potrebbe essere perché sta affrontando la pressione interna del suo stesso caucus.

Fonti affermano che alcuni parlamentari dell’NDP si sentono minacciati dai loro oppositori conservatori in diverse regioni del paese. Dicono di temere che la loro associazione con i liberali diventi un peso che potrebbe compromettere le loro possibilità di rielezione – e hanno bisogno di una vittoria importante sulla copertura farmaceutica per aumentare le loro possibilità.

“È di capitale importanza per gli anziani nella mia corsa”, ha detto un deputato dell’NDP. “Rappresenta una parte significativa del loro budget mensile. Dobbiamo spingere i liberali fino alla fine.”

Non sarebbe la prima volta che Singh minaccia di ritirarsi dall’accordo se i liberali non soddisfano le aspettative. L’accordo prevedeva anche un programma di copertura dentale per i canadesi a reddito medio-basso. Mentre i negoziati sulle cure odontoiatriche si trascinavano, Singh minacciò anche di ottenere sostegno.

L’NDP federale ha avvertito il personale di Parliament Hill di prepararsi alla possibile interruzione improvvisa dell’accordo di fornitura e fiducia del partito con i liberali – un accordo di cooperazione bipartisan che potrebbe ritardare le elezioni anticipate. Una fonte senior dell’NDP che non era autorizzata a parlare pubblicamente ha detto a CBC News che il…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *