Normalmente a passo d’uomo, il fiume Los Angeles minaccia di straripare durante le piogge torrenziali

LOS ANGELES (AP) – È facile dimenticare che un fiume scorre nel cuore di Los Angeles. Normalmente scorre a passo d’uomo, in gran parte attraverso anonimi canali di cemento, il fiume Los Angeles prende velocità durante la stagione delle piogge.

Entro lunedì, nutrito da a fiume atmosferico che si muove lentamente scaricando quantità storiche di pioggia, il fiume era in piena e in alcuni tratti minacciava persino di far traboccare le sue barriere di controllo delle inondazioni.

Lunedì pomeriggio, in un drammatico salvataggio fluviale, l’equipaggio di un elicottero dei vigili del fuoco di Los Angeles ha tirato fuori un uomo dalle acque turbolente dopo che si era tuffato per salvare il suo cane quando l’animale era stato spazzato via dalla corrente. L’uomo è stato tratto in salvo e trasportato in aereo in ospedale. Il cane è riuscito a nuotare verso la salvezza.

Il diluvio ha sollevato preoccupazioni per la numerosa popolazione di senzatetto della regione, molti dei quali hanno allestito accampamenti lungo il fiume e su piccoli affioramenti sterrati e isole coperte di cespugli. I primi soccorritori hanno pattugliato il fiume e le squadre di soccorso in acque rapide erano pronte a schierarsi.

Il fiume attraversa 14 città dalla San Fernando Valley attraverso il centro di Los Angeles e a sud fino a Long Beach, dove sfocia nell’oceano. Una volta scorreva molto più liberamente.

Un’alluvione del 1939 che spazzò via i quartieri spinse i funzionari a circondare le sponde del fiume con il cemento. Per decenni, il corso d’acqua lungo 82 chilometri è stato in gran parte una terra di nessuno, una cicatrice recintata e disseminata di rifiuti che attraversava la città. Serviva come set occasionale per i film di Hollywood – “Grease” e “Terminator 2: Judgment Day” tra questi – e come tela frequente per gli artisti dei graffiti.

Il rapporto della città con il fiume è cambiato quando nel 2010 la US Environmental Protection Agency ha ritenuto il fiume navigabile e soggetto alle tutele del Clean Water Act.

Un anno dopo, il Corpo degli Ingegneri iniziò a consentire il kayak lungo i tratti a nord del centro dove il fondo è di morbida terra marrone invece che di cemento. L’habitat fu ripristinato e arrivarono aironi, garzette e altri uccelli per pescare nelle secche erbose ombreggiate da salici e pioppi.

Anche nelle zone verdeggianti ci sono ovviamente ricordi della vita cittadina come tende, carrelli della spesa rovesciati e rifiuti.

Nel 2014, il Corpo dell’Esercito ha raccomandato l’approvazione del piano della città per ampliare il fiume, creare zone umide e favorire nuovi sviluppi commerciali e residenziali. Gran parte della proposta è ancora in fase di pianificazione.

LOS ANGELES (AP) – È facile dimenticare che un fiume scorre nel cuore di Los Angeles. Normalmente scorre a passo d’uomo, in gran parte attraverso anonimi canali di cemento, il fiume Los Angeles prende velocità durante la stagione delle piogge. Entro lunedì, nutrito da a fiume atmosferico che si muove lentamente scaricando quantità storiche di…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *