Questo articolo è reale, ma i deepfake generati dall’intelligenza artificiale sembrano dannatamente simili e stanno truffando le persone

Quanto è sorprendente che celebrità canadesi come la chef televisiva Mary Berg, il crooner Michael Bublé, il comico Rick Mercer e la megastar dell’hockey Sidney Crosby stiano finalmente rivelando i loro segreti per il successo finanziario? Cioè, finché la Banca del Canada non ha cercato di fermarli.

Niente di tutto ciò è vero, ovviamente, ma si trattava del simbolico sacchetto di fagioli magici che apparenti truffatori sui social media cercavano di vendere alla gente, invogliando gli utenti a cliccare su post sensazionali – Berg in arresto, Bublé trascinato via – e portandoli a quella che sembra, a prima vista, una notizia legittima sul sito web di CTV News.

Se sei ulteriormente incuriosito da quello che sembra essere un articolo generato dall’intelligenza artificiale, avrai ampie opportunità di fare clic sui numerosi collegamenti – circa 225 su una singola pagina – che ti indirizzano a iscriverti e a consegnare il tuo primo investimento di $ 350, che presumibilmente aumenterà di oltre 10 volte in soli sette giorni.

Questi erano solo gli ultimi di una serie di annunci, articoli e video deepfake che sfruttavano nomi, immagini, filmati e persino voci di importanti canadesi per promuovere schemi di investimento o criptovaluta.

Gli avvocati esperti in deepfake e contenuti generati dall’intelligenza artificiale avvertono che attualmente hanno poche possibilità di ricorso legale e che le leggi canadesi non sono avanzate così rapidamente come la tecnologia stessa.

Le truffe finanziarie e i piani che si appropriano delle sembianze di personaggi famosi non sono una novità, ma l’uso della tecnologia di intelligenza artificiale generativa in rapido progresso dà “una nuova svolta a un concetto piuttosto vecchio”, ha affermato l’avvocato Molly Reynolds, partner di Torys LLP a Toronto.

E peggiorerà prima di migliorare. Sviluppare gli strumenti e le leggi per evitare che ciò accada è un gioco di recupero che stiamo già perdendo, ha affermato.

ASCOLTARE | Cosa dovresti sapere sugli annunci deepfake sui social media:

Mattina informativa – NS7:01Implicazioni di annunci truffa profondamente falsi

Probabilmente li hai visti se passi del tempo online. Annunci che mostrano un conduttore della CBC, o una personalità come Elon Musk, che spende uno scellino per una sorta di programma per arricchirsi velocemente. Rientrano nella categoria dei “deep fake” o video generati dall’intelligenza artificiale. Il nostro editorialista tecnologico Nur Zincir-Heywood esamina questo aspetto.

Rilevamento dei deepfake

Sebbene ci siano molti contenuti su Internet che mostrano evidenti segni di essere generati dall’intelligenza artificiale, il professore di informatica dell’Università di Ottawa WonSook Lee ha affermato che alcuni di essi sono così belli ora che sta diventando molto più difficile discernere ciò che è reale.

Ha detto che anche un paio di anni fa poteva rilevare immediatamente un’immagine generata dall’intelligenza artificiale o un video deepfake di una persona semplicemente guardandolo e notando differenze nella pixelizzazione o nella composizione. Ma alcuni programmi ora possono creare foto e video quasi perfetti.

Ciò che non è generato perfettamente può essere ulteriormente modificato con software di editing di foto e video, ha aggiunto.

Mentre stiamo imparando a conoscere l’intelligenza artificiale, sta anche diventando più intelligente.

“Se troviamo un metodo per rilevare i deepfake, aiuteremo questi ultimi a migliorare”, ha affermato.

OROLOGIO | Ian Hanomansing di The National parla dei deepfake di se stesso:

Chiunque può essere falsificato in un annuncio truffa. Anche Ian Hanomansing

I truffatori si rivolgono a falsificatori di personaggi pubblici fidati per rubare i tuoi soldi attraverso annunci online fasulli. Ian Hanomansing dei National è tra questi. Ha scoperto cosa dice la legge e cosa stanno facendo le società di social media al riguardo.

Potere stellare

Sembra che X abbia ridotto, in una certa misura, lo sciame di annunci truffa sulle celebrità canadesi e sospeso alcuni, ma non tutti, gli account che li condividevano. CBC News ha tentato di contattare un portavoce di X Corp., la società madre della piattaforma di social media, ma ha ricevuto solo una risposta automatica.

X e altre società di hosting di social media e siti Web potrebbero avere politiche volte a prevenire spam e truffe finanziarie sulle loro piattaforme. Ma Reynolds ha detto che si trovano ad affrontare una “questione tra obblighi morali e obblighi legali”.

Questo perché non ci sono molti obblighi legali che spingono le piattaforme a rimuovere materiali fraudolenti, ha detto.

“Ci sono individui che sono profondamente colpiti senza alcun ricorso legale, senza l’aiuto delle aziende tecnologiche e forse senza un grande social network su cui fare affidamento come ha fatto Taylor Swift”, ha detto Reynolds.

Dopotutto, i canadesi di spicco non esercitano la stessa influenza di Taylor Swift. Se lo facessero, forse la storia andrebbe diversamente.

La rapida diffusione del immagini sessualizzate generate dall’intelligenza artificiale della superstar della musica pop il mese scorso ha spinto le società di social media a intraprendere un’azione quasi immediata. Anche la Casa Bianca è intervenuta.

X ha prontamente rimosso le immagini e bloccato le ricerche del nome di Swift. In pochi giorni, i legislatori statunitensi ha presentato un disegno di legge per combattere tale pornografia deepfake.

OROLOGIO | Ruolo delle società di social media nel fermare la diffusione dei deepfake sessualizzati:

La Casa Bianca è “allarmata” dalle immagini esplicite di Taylor Swift generate dall’intelligenza artificiale sui social media

La portavoce della Casa Bianca americana Karine Jean-Pierre ha risposto alla domanda di un giornalista riguardo alle immagini false ed esplicite di Taylor Swift generate dall’intelligenza artificiale diffuse sui social media, affermando che le società di social media hanno un ruolo chiaro nell’applicazione delle politiche per prevenire questo tipo di materiale dall’essere distribuiti sulle loro piattaforme.

Ma Reynolds sostiene che non sono solo le situazioni che coinvolgono immagini sessualizzate e non consensuali a causare danni, soprattutto quando si tratta di persone i cui nomi e volti sono il loro marchio.

CBC News ha richiesto interviste con Berg e Mercer per chiedere se uno dei due avesse intrapreso qualche azione in risposta alle pubblicità false che si appropriavano delle loro sembianze. Mercer ha rifiutato di essere intervistato per questa storia. L’addetto stampa di Berg ha inoltrato la richiesta alla società madre di CTV Bell Media, che l’ha respinta.

ASCOLTARE | Che impatto avranno i deepfake di Taylor Swift sulle leggi sull’intelligenza artificiale:

13:52I deepfake dell’intelligenza artificiale di Taylor Swift spingeranno finalmente i governi ad agire?

La scorsa settimana, immagini esplicite delle sembianze di Taylor Swift generate dall’intelligenza artificiale sono state condivise su X, precedentemente noto come Twitter, senza il suo consenso. Queste foto hanno collezionato milioni di visualizzazioni prima di essere rimosse. I reporter Sam Cole e Melissa Heikkilä – che da anni seguono l’ascesa dei deepfake – spiegano perché questa storia ha toccato un nervo scoperto con Hollywood e Washington.

Nuovo panorama giuridico

Che qualcuno sia famoso è irrilevante se la tua immagine viene utilizzata in un modo a cui non hai acconsentito, ha affermato Pablo Tseng, un avvocato con sede a Vancouver specializzato in proprietà intellettuale presso McMillan LLP.

“Hai il controllo di come dovresti essere presentato”, ha detto Tseng, un partner di McMilllan LLP. “La legge continuerà a considerare questo come un torto commesso contro di te. Naturalmente, la domanda è: pensi che valga la pena perseguire questo in tribunale?”

Il Canada non ha seguito l’esempio degli Stati Uniti sulla nuova legislazione sui deepfake, ma esistono alcuni illeciti civili – leggi per lo più stabilite da giudici nel tentativo di risarcire le persone che hanno subito atti illeciti – che potrebbero essere applicati in una causa che coinvolga l’intelligenza artificiale. generato deepfake, secondo Tseng.

L’illecito di appropriazione indebita della personalità, ha detto, potrebbe applicarsi perché spesso si tratta di un’immagine manipolata digitalmente o innestata su un’altra immagine.

L’illecito di falsa luce, che riguarda la falsa rappresentazione di una persona in pubblico, è un’opzione più recente basata sulla legge statunitense ed è stata riconosciuta per la prima volta in Canada dalla Corte Superiore nel 2019. Ma finora è stata riconosciuta solo in due province (l’altra è la Columbia Britannica).

OROLOGIO | Le conseguenze della falsificazione di foto di persone di alto profilo:

Quando la falsità dell’intelligenza artificiale ci ha ingannato | A tale proposito

Andrew Chang analizza le conseguenze della falsificazione di foto di alto profilo dopo che un paio di recenti immagini AI sono diventate virali: il Papa in piumino e l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump vengono arrestati.

Giocare a lungo termine

Chiunque voglia intraprendere qualsiasi tipo di azione legale sulla produzione e distribuzione di deepfake dovrà impegnarsi a lungo termine, ha affermato Reynolds. Qualsiasi caso richiederebbe tempo per essere elaborato dal sistema giudiziario ed è probabile che sia costoso.

La lotta può, tuttavia, dare i suoi frutti.

Reynolds ha sottolineato un recente azione legale collettiva contro Meta sugli annunci pubblicitari “Storie sponsorizzate” su Facebook, tra il 2011 e il 2014, che generavano sponsorizzazioni utilizzando nomi e foto del profilo degli utenti per promuovere prodotti senza il loro consenso.

Il mese scorso Meta ha proposto un accordo da 51 milioni di dollari agli utenti canadesi. Gli avvocati stimano che potrebbero qualificarsi 4,3 milioni di persone a cui è stato utilizzato il loro vero nome o la loro foto in una storia sponsorizzata.

“Non è una strada particolarmente rapida per i privati, ma può essere più conveniente quando si ha un’azione collettiva”, ha affermato Reynolds.

Ma il perseguimento della giustizia o del risarcimento dei danni richiede anche di sapere chi è responsabile di queste truffe deepfake. Lee dell’Università di Ottawa ha affermato che ciò che è già impegnativo diventerà quasi impossibile da realizzare con ulteriori progressi nella tecnologia dell’intelligenza artificiale generativa.

Gran parte della ricerca pubblicata sull’intelligenza artificiale include un codice sorgente liberamente accessibile, ha spiegato, il che significa che chiunque abbia il know-how può creare il proprio programma senza alcun tipo di indicatore tracciabile.

OROLOGIO | Cosa succede quando i deepfake vengono utilizzati per interferire nelle elezioni:

Riesci a individuare il deepfake? Come l’intelligenza artificiale sta minacciando le elezioni

I video falsi generati dall’intelligenza artificiale vengono utilizzati per truffe e gag su Internet, ma cosa succede quando vengono creati per interferire nelle elezioni? Catharine Tunney della CBC spiega come la tecnologia può essere utilizzata come arma e verifica se il Canada è pronto per un’elezione deepfake.

Quanto è sorprendente che celebrità canadesi come la chef televisiva Mary Berg, il crooner Michael Bublé, il comico Rick Mercer e la megastar dell’hockey Sidney Crosby stiano finalmente rivelando i loro segreti per il successo finanziario? Cioè, finché la Banca del Canada non ha cercato di fermarli. Niente di tutto ciò è vero, ovviamente, ma…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *