Resti di un escursionista trovati nel parco nazionale della California quasi 9 mesi dopo essere stato visto vivo l’ultima volta

Secondo il National Park Service, i resti di un escursionista scomparso in un parco della California meridionale l’anno scorso sono stati ritrovati quasi nove mesi dopo la scomparsa dell’uomo.

Membri dello staff del Joshua Tree National Park hanno scoperto i resti scheletrici di Trammell Evans, 25 anni, il 25 gennaio fuori da un sentiero nell’area di Black Rock del parco, hanno detto martedì i funzionari del parco in un comunicato stampa.

“Il personale del parco è stato portato alla scoperta quando i ricercatori del parco hanno trovato un zaino incustodito, che è stato successivamente confermato come appartenente a Trammell Evans”, si legge nel comunicato.

Evans è stato visto l’ultima volta dopo essere stato lasciato al Campeggio Roccia Nera la notte del 30 aprile 2023, secondo il servizio parco. L’escursionista avrebbe dovuto essere prelevato il 5 maggio 2023, dopo alcuni giorni di cammino, afferma un comunicato stampa dell’NPS. È stato denunciato come disperso quel giorno.

Evans era considerato un “escursionista atletico ed esperto su lunghe distanze” che aveva familiarità con Joshua Tree, secondo un servizio del parco comunicato stampa l’anno scorso.

Trammell Evans è stato segnalato come disperso il 5 maggio 2023. - Da Find Tram/FacebookTrammell Evans è stato segnalato come disperso il 5 maggio 2023. - Da Find Tram/Facebook

Trammell Evans è stato segnalato come disperso il 5 maggio 2023. – Da Find Tram/Facebook

I cari di Evans ha gestito una pagina Facebook cercando informazioni su dove si trovasse nei mesi successivi alla sua scomparsa. Hanno detto in un post sui social media che “sono rattristati nel condividere” che i suoi resti sono stati localizzati.

“Sembra che abbia ceduto a complicazioni legate all’astinenza da alcol. Nel suo ultimo diario, pieno di ottimismo ma anche di preoccupazione per i sintomi dell’astinenza, Tram ha espresso il suo amore per tutti, ricordandoci che “l’amore è ciò che conta la vita”, si legge in un post su Facebook del 28 gennaio.

La pagina Facebook “Trova il tram” descriveva Evans come il più giovane di tre fratelli che amavano le attività all’aria aperta come lo sci e vela.

“Ha cercato la guarigione stando nella natura, ma ha sottovalutato le sfide della sua condizione”, afferma il post.

La causa della morte di Evans non è stata determinata e un’indagine è in corso, hanno detto i funzionari.

Per ulteriori notizie e newsletter della CNN, crea un account su CNN.com

(tagToTranslate)Parco nazionale di Joshua Tree

Secondo il National Park Service, i resti di un escursionista scomparso in un parco della California meridionale l’anno scorso sono stati ritrovati quasi nove mesi dopo la scomparsa dell’uomo. Membri dello staff del Joshua Tree National Park hanno scoperto i resti scheletrici di Trammell Evans, 25 anni, il 25 gennaio fuori da un sentiero nell’area…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *