Un ammiraglio americano afferma di essere fiducioso che i gruppi d’attacco della Marina americana possano contrastare i missili “killer di portaerei” della Cina

  • Un ammiraglio americano ha affermato che il suo gruppo d’attacco può “eseguire la missione indipendentemente da quale sia la minaccia”.

  • Il contrammiraglio Carlos Sardiello ha messo da parte le preoccupazioni sui missili cinesi “assassini di portaerei”.

  • La Cina ha raddoppiato le sue scorte di missili “killer portaerei” tra il 2021 e il 2022.

Un ammiraglio americano ha messo da parte le preoccupazioni della Cina Missili “killer di portaerei”. potrebbe rappresentare una seria minaccia per la flotta navale statunitense.

“Sono assolutamente fiducioso che il gruppo d’attacco della portaerei possa eseguire la missione per cui è stato progettato in modo efficace e sicuro”, ha detto mercoledì ai giornalisti il ​​contrammiraglio Carlos Sardiello. Nikkei.

Sardiello, che comanda il gruppo d’attacco USS Carl Vinson, ha espresso la sua valutazione sul pericolo rappresentato dai missili balistici a medio raggio cinesi, i DF-21.

“I nostri marinai altamente addestrati possono gestire questi domini complessi e contesi ed essere letali e sopravvivibili, ed eseguire la missione indipendentemente da quale sia la minaccia”, ha detto Sardiello mercoledì.

La Cina ha secondo quanto riferito, ha raddoppiato le sue scorte di DF-21 negli ultimi anni, passando da circa 500 missili nel 2021 a 1.000 nel 2022, secondo le stime del Rapporto sulla potenza militare cinese del Dipartimento della Difesa pubblicato lo scorso anno.

Nel 2021, ha affermato il Dipartimento della Difesa nella sua rapporto che i DF-21 darebbero alla Cina “la capacità di condurre attacchi di precisione a lungo raggio contro navi, comprese le portaerei, verso il Pacifico occidentale dalla Cina continentale”.

I rappresentanti del ministero della Difesa cinese non hanno risposto immediatamente alla richiesta di commento di Business Insider inviata al di fuori del normale orario lavorativo.

Leggi l’articolo originale su Business Insider

(tagToTranslate)Carlos Sardiello

Un ammiraglio americano ha affermato che il suo gruppo d’attacco può “eseguire la missione indipendentemente da quale sia la minaccia”. Il contrammiraglio Carlos Sardiello ha messo da parte le preoccupazioni sui missili cinesi “assassini di portaerei”. La Cina ha raddoppiato le sue scorte di missili “killer portaerei” tra il 2021 e il 2022. Un ammiraglio…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *